Ci sono nuove offerte per te. Scoprile ora!
Seguici sui Social
Prenota

Perché prenotare con noi?

  • Miglior prezzo sempre garantito
  • Offerte esclusive e convenzioni riservate
  • Sconti fino al 12% per almeno due notti (disponibilità limitata)
  • Rapporto diretto con la struttura
  • Pagamento sicuro
Assicurati il MIGLIOR PREZZO

VANTAGGI ESCLUSIVI

SOLO SE PRENOTI DA QUESTO SITO

scopri i vantaggi

Il Museo
Il museo cittadino si trova tra il porto e il centro storico. Troverete reperti dall'era preistorica fino al medioevo sardo, oltre ad una ricostruzione digitale degli eventi che portarono all'affondamento delle navi romane, venute a galla durante i lavori di costruzione del tunnel. All'interno anche una biblioteca, un auditorium e un centro congressi.

I monumenti
Numerosi i monumenti di età tardo/medievale presenti in città:
Castello di Pedres
Dalla cima della roccia che lo ospita, il castello domina la visuale della parte meridionale di Olbia. Situato sulla strada per Loiri, è raggiungibile in auto fino ai parcheggi, dopodiche è possibile proseguire a piedi per la scalinata che porta alle rovine. Il castello di Pedres risale al 1300 ca.

San Simplicio
La basilica, realizzata in tre fasi che vanno dal XI al XII secolo, è visitabile gratuitamente. Costruita con influenze romane, toscane e lombarde, all'interno si trova la statua in legno del santo, oltre a numerosi affreschi e pietre miliari romane.

San Paolo
Situata in pieno centro storico, la chiesa è riconoscibile a distanza grazie alla bellissima cupola maiolicata, costruita nel primo dopoguerra.

I siti archeologici
Altrettanto emozionanti e coinvolgenti i reperti archeologici, testimonianze di epoche preistoriche:
Pozzo Sacro
Tra Olbia e Pittulongu, è realizzato interamente in granito e veniva usato dalle popolazioni primitive come luogo di culto pagano. Vi sono stati ritrovati reperti di civiltà puniche e romane.

Acquedotto romano
Originariamente lungo circa 7 km, l'acquedotto di Olbia è forse il meglio conservato in Sardegna di questa classe di monumenti tipici del mondo romano. Si trova vicino al cavalcavia di via dei Lidi.

Tombe dei giganti
A pochi metri dal castello di Pedres si trova una delle più grandi tra le "tombe dei giganti" sarde. Queste strutture, costituite da giganteschi lastroni di pietra, servivano con ogni probabilità come cimitero e luogo di culto delle popolazioni nuragiche.